ISPETTORI

L’ispettore di Federazione Baristi Italiani è un professionista che lavora in stretta sinergia con l’organo direttivo Qualità Italiana. Ha il compito di monitorare che le attività dei locali e dei centri di formazione certificati agiscano nel rispetto delle norme prestabilite e degli standard qualitativi previsti dal sistema di qualità italiana. Secondo precisi rilevatori inseriti nel regolamento, valuta l’andamento statistico e si accerta che si mantengano i requisiti e i comportamenti obbligatori. In caso di inadempienze, ha il dovere di segnalare le non conformità rispetto ai requisiti e ai comportamenti obbligatori e di indicare le linee guida alle quali il referente deve attenersi perrego larizzare la sua posizione. L’ispezione ha l’obiettivo, dunque, di controllare sia gli aspetti amministrativi che didattici comprensivi dello svolgimento delle sessioni d’esame, della comunicazione, del marketing e della promozione delle attività connesse con l’erogazione dei moduli di certificazione.

ALESSANDRO COSOLO – ISPETTORE

CHRISTOPHER GRASSINI – ISPETTORE

CINZIA LACALAMITA – ISPETTORE

GIUSEPPE TIRALONGO – ISPETTORE

ELEONORA TOFFOLI – ISPETTORE

Requisiti per diventare ispettore Federazione Baristi Italiani

I candidati che aspirano a diventare ispettori devono possedere requisiti specifici:

  • Essere in possesso del diploma di scuola secondaria di II grado o di un titolo superiore alberghiero
  • Possedere competenze di ristorazione di livello intermedio
  • Essere certificati dalla Federazione Baristi Italiani
  • Essere in possesso almeno di 3 moduli con relativi esami

 Iter di formazione per diventare ispettore Federazione Baristi Italiani

L’ispettore fa capo direttamente all’organo direttivo della Federazione. I candidati che intendono rivestire tale ruolo devono sostenere una prova di selezione. In caso di esito positivo, hanno accesso alla formazione e al test d’esame atto a verificare l’effettivo possesso delle conoscenze relative alle procedure e agli standard qualitativi. Il corso di formazione per diventare ispettore è gratuito. Al termine del percorso, l’ispettore sarà iscritto all’elenco provinciale degli ispettori nazionali e potrà svolgere attività di vigilanza su chiamata da parte di Federazione Baristi Italiani.

 Accreditamento Federazione Baristi Italiani

Il circuito Federazione Baristi Italiani funziona grazie alla sinergia di coloro che si dedicano con passione al progetto qualità italiana attraverso la realizzazione e l’erogazione dei programmi di certificazione. Per assicurare la qualità dei servizi e la tutela di tutti gli utenti, le attività di Federazione Baristi Italiani vengono costantemente monitorate cosicché da garantire forme di assistenza efficaci per tutto il periodo di affiliazione e, in via parallela, l’aggiornamento continuo dei referenti.

ISTRUTTORI ACCREDITATI NAZIONALI

DAVIDE VIRDIS – ISTRUTTORE

ERIK DEBELJAK – ISTRUTTORE

ALESSANDRO PANDOLFINI – ISTRUTTORE

ANDREA DEGRASSI – ISTRUTTORE

Il Trainer certificato Federazione Baristi Italiani porta la qualità italiana e le sue numerose applicazioni ai propri allievi, permettendo loro di attuare cambiamenti profondi e risultati eccellenti.

Il Corso per trainer è costituito da 6 moduli distribuiti in 12 mesi per un totale di 24 giorni di formazione più uno di certificazione. I moduli con i master trainer hanno lo scopo di formarsi a formare. Dopo aver acquisito la conoscenza dei modelli, i partecipanti potranno a loro volta insegnare e, gradualmente, perfezionare la padronanza dei concetti, della pedagogia e dei processi.

Risultato dell’apprendimento:

  • Acquisire una conoscenza approfondita
  • Saper insegnare utilizzando la corretta comunicazione e i modelli come strumento pedagogico di insegnamento
  • Ottenere la certificazione per insegnare tutte le sue applicazioni.

Risultati del corso:

  • Diploma Federazione Baristi Italiani
  • Inserimento Albo Nazionale.
  • Certificazione internazionale Trainer

Il corso è comprensivo di attrezzature e materiale didattico completo.

Scrivici per maggiori informazioni: