mercoledì 28 Febbraio 2024
Maybe Sammy

Maybe sammy, il miglior cocktail bar del mondo

MAYBE SAMMY | PROFESSIONISTI

Si sa che Federazione Baristi Italiani certifica ormai da anni la qualità italiana nel mondo. Ma qual è il miglior locale certificato nel 2023? Si tratta del Maybe Sammy, un cocktail bar nato in Australia, a Sydney, nel 2019, in piena Pandemia, grazie ai suoi fondatori Stefano Catino, Vince Lombardo e Martin Hudak. Ci ha pensato l’ispettore della Federazione Vincenzo Caruso a garantirne l’alto valore.

“Il Maybe Sammy è un hotel bar senza hotel.”, spiega Stefano Catino. “Apparentemente ci presentiamo eleganti, riecheggiando appunto lo stile dell’hotel bar. Questo anche grazie al prezioso contributo dei nostri collaboratori, alcuni dei quali hanno lavorato in degli hotel molto importanti. Alla fine però non ci prendiamo troppo sul serio.”, afferma il fondatore.

Maybe Sammy

In effetti il locale è un omaggio al rat pack, movimento anni ’60 intento a fare divertire il pubblico. Per questa ragione si tratta di un posto veramente divertente, capace di rinnovarsi continuamente e già frequentandolo di pomeriggio o di sera si notano le differenze.

Ogni anno il locale trasforma la sua drink list, composta da quindici cocktail legati da un filone tematico. L’anno scorso la lista era dedicata alle donne nella musica, quest’anno invece al mirage moment (al momento sorprendente, che non ti aspetti).

“Qui – prosegue Catino – diamo luogo a serate di musica live, che vanno dal jazz a eventi DJ, con un occhio di riguardo agli anni ’80 e ’90 e alla discomusic.”

Al Maybe Sammy non si cucinano molti piatti, ma ci assicurano che lo chef è bravissimo e questo è un altro tassello importante del locale, che ha vinto, non a caso, molti premi. È stato attestato come primo bar al mondo nei Fifty Best, mentre quest’anno si trova attualmente al ventisettesimo posto. Il locale inoltre ha vinto il premio Art Hospitality. Maybe Sammy ha avuto anche altri importanti riconoscimenti ed è considerato uno dei migliori bar di tutta l’Australia.

Leggi anche: https://www.federazionebaristiitaliani.it/istituzione/plastic-free/

Hai bisogno di aiuto?